Autore: Carlo Manacorda

Il Forum Ambrosetti è l’ultimo palcoscenico per le narrazioni economiche del governo Conte

di Carlo Manacorda, 15 Settembre 2020

Il 46° Forum Ambrosetti (Cernobbio, Villa d’Este, 4/5/6 settembre 2020) è stato l’ultimo palcoscenico che il Governo Conte ha calcato per le sue narrazioni sui fatti dell’economia del Paese. Annunci su vicende ben lontane dalla conclusione, generiche ― ma irreali ― affermazioni di ottimismo, proclami di virtuosità più simili alle lettere che si inviavano a…


Il governo Conte e le narrazioni che non fanno crescere il PIL

di Carlo Manacorda, 11 Agosto 2020

Se le narrazioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte facessero crescere il Prodotto Interno Lordo, il nostro PIL raggiungerebbe vette inimmaginabili anche a livello mondiale. Purtroppo non è così. Conte è partito dalle narrazioni sulle “potenze di fuoco” legate ai decreti “Cura Italia” e “Liquidità”. Il messaggio era potente: cittadini e imprese avrebbero beneficiato di…


Spending review mai citata da Conte

di Carlo Manacorda, 23 Maggio 2020

Se si vogliono diminuire le spese eccessive, nel linguaggio di casa si dice “fare economia”. Nel linguaggio aulico della contabilità pubblica, la stessa intenzione si pronuncia “spending review”, revisione della spesa. Si fa riferimento cioè a un processo attraverso il quale, analizzando le voci della spesa pubblica, si cerca di eliminare costi ingiustificati e sprechi.…


Partecipazioni statali verso una nuova primavera

di Carlo Manacorda, 20 Aprile 2020

Sulla base delle soluzioni prospettate dal Governo Conte, due casi recenti fanno pensare che ci si avvii verso una nuova primavera delle partecipazioni statali. Ci riferiamo ad Alitalia e Ilva per il cui salvataggio si prevedono robusti interventi di finanza pubblica fino a ipotizzarne la nazionalizzazione. Alitalia ― Fondata nel1946, la “società di bandiera” per…


Covid-19 crisi del sistema economico: alcune note sul tema

di Carlo Manacorda, 4 Aprile 2020

E’ sacrosanto che, in tempo di epidemia Covid-19, l’imperativo sia quello di salvare vite umane. Però quest’opera ha costi enormi per la finanza pubblica e per quella privata. Per quella pubblica che deve sostenere il maggior costo della Sanità e fare i conti con le minori entrate per tasse e contributi, anche conseguenti alla paralisi…