Autore: Gennaro Malgieri

Austria, Hofer perde (per ora) a causa delle scarse alternative anti-Ue

di Gennaro Malgieri, 5 Dicembre 2016

Norbert Hofer non è diventato presidente della Repubblica, ma il partito liberal-democratico (Fpö) è il primo partito in Austria. Considerando che il capo dello Stato non conta quasi niente, mentre tutto il potere è nelle mani del cancelliere, il leader nazionalista Heinz-Christian Strache può ben sperare nella rivincita in tempi ravvicinati. Il 46,7 per cento…


L’Europa invoca l’indipendenza grazie a Trump, ma saprà badare a se stessa?

di Gennaro Malgieri, 15 Novembre 2016

Populisti, identitari, nazionalconservatori non si facciano eccessive illusioni: Donald Trump sarà il capo di un’amministrazione che come tutte le precedenti, di qualsiasi segno, certamente non agevolerà una politica filo-europea. Potrà, per motivi strategici, tattici o puramente contingenti, favorire, a certe condizioni, l’indipendenza europea dagli Stati Uniti, per esempio sui trattati commerciali o in vista di…


L’elezione di Donald Trump è la sconfitta dei conservatori americani

di Gennaro Malgieri, 10 Novembre 2016

L’elezione di Donald Trump è l’esplosione di un sintomo che da tempo si era manifestato in Occidente, e in particolare in Europa. La rivolta popolare contro l’establishment. Il popolo contro le élites. La gente che non appare, le classi che non hanno potere, la piccola borghesia che si sta impoverendo, gli emarginati che se ne…


Il presidenzialismo è l’unico modo per ridare al popolo la sovranità perduta

di Gennaro Malgieri, 5 Novembre 2016

La letteratura politica di questi ultimi decenni e i ricorrenti sondaggi di opinione più recenti testimoniano che nel Paese c’è la diffusa consapevolezza della necessità di radicali cambiamenti nell’ordine costituzionale. Ad essa si contrappone la resistenza del partitismo a sottrarre la sovranità al popolo: da qui le forme impropriamente dette di “antipolitica”. Tuttavia, la strada…


Il tiranno senza volto: la partitocrazia come anticamera dell’antipolitica

di Gennaro Malgieri, 3 Novembre 2016

In questi anni, segnati dall’emersione dell’antipolitica e dalla correlata inadeguatezza dei partiti politici a comprendere i loro limiti e, dunque, ad autoriformarsi, mi è più volte tornata alla mente un’amara considerazione di Giuseppe Maranini, inascoltato profeta dell’avvento del “tiranno senza volto”: la partitocrazia. Nel 1963 Maranini lanciava questo tremendo atto d’accusa: “Senza dubbio la moralità…


Un Referendum mondiale, dopo gli Usa anche la Germania tifa per il Sì

di Gennaro Malgieri, 29 Ottobre 2016

La cancelliera Angela Merkel ed il presidente Barack Obama presumibilmente sono i leader politici più informati del mondo. Lo desumiamo dal fatto che devono aver letto con attenzione, traendone le convinzioni che hanno espresso nelle scorse settimane sul Decreto Boschi, vale a dire la riforma costituzionale, approvata a maggioranza dal Parlamento, sulla quale il 5…


Indagine Ocse: l’analfabetismo funzionale colpisce metà degli italiani

di Gennaro Malgieri, 27 Ottobre 2016

L’Italia è la Repubblica degli asini. Diciamo meglio: degli analfabeti funzionali e degli analfabeti strutturali. La classificazione non è il frutto di inchieste giornalistiche parziali, faziose o infondate. È la fotografia che un organismo internazionale di indiscutibile affidabilità ha fatto dello stato di conoscenza degli italiani. Secondo l’Ocse, che nei giorni scorsi ha divulgato dati…


Il sogno social-conservatore di Spengler e la profezia sul nazismo

di Gennaro Malgieri, 25 Ottobre 2016

(Segue da parte 2) Il tramonto dell’Occidente ebbe un grandissimo successo: la Germania umiliata dal Trattato di Versailles (1919) e la depressione economica del 1923, alimentata dall’iperinflazione, davano ragione a Spengler. Per i tedeschi le tesi contenute nella sua opera corrispondevano al loro sentire: grazie ad esse il crollo della Germania aveva un senso, diventava…


Come finisce una civiltà: Il Tramonto dell’Occidente nella cultura europea

di Gennaro Malgieri, 22 Ottobre 2016

(Segue da Parte 1) Quando intraprese l’imminente lavoro che sarebbe diventato Il Tramonto dell’Occidente Oswald Spengler aveva in animo di scrivere un romanzo storico, come i Buddenbrock di Thomas Mann. Poi, profondamente colpito dalla crisi di Agadir, si fece trascinare dalla passione verso la composizione di un saggio storico che divenne addirittura qualcosa di più.…


Ottantant’anni fa moriva Oswald Spengler, il profeta del declino

di Gennaro Malgieri, 20 Ottobre 2016

È passato pressoché sotto silenzio l’anniversario della morte di Oswald Spengler. A parte alcune eccezioni, quasi nessuno se n’è occupato. Ed è piuttosto bizzarro se si considera che, negli ultimi decenni, a fronte della crisi dell’Occidente, è diventato uno degli autori più citati anche se non tra i più indagati. Continuano le rimasticature sulle sue…