Autore: Federico Bini

La via italiana per un nuovo “euro-conservatorismo”

di Federico Bini, 12 Febbraio 2020

Scrivo con piacere questo articolo in risposta ad Alessandro Rico, giornalista de La Verità che sul sito di Nicola Porro ha posto una interessante riflessione, uscendo un po’ dal coro politico e culturale dell’attuale destra italiana affermando che Orbán non è un modello per la destra italiana. Pur apprezzando come Rico ben sottolinea le innumerevoli…


La destra (se c’è) parli anche alle élite

di Federico Bini, 6 Febbraio 2020

Le elezioni regionali che in questi anni – intervallate dalle Europee del 2019 – si sono svolte hanno visto una sorprendente ascesa del centro-destra a trazione leghista conquistando numerose roccaforti rosse come Basilicata e Umbria e arrivando a fare uno storico risultato in Emilia-Romagna con Lucia Borgonzoni che ha portato la coalizione al 45% grazie…


Il laboratorio umbro per la nascita di un Ulivo 2.0

di Federico Bini, 24 Settembre 2019

Un tempo il laboratorio della politica nazionale era la Sicilia che con i suoi “milazzismi” resta tuttavia un unicum nella storia politica italiana. Oggi invece si guarda con un certo interesse a quello che sta succedendo in Umbria. L’asse tra PD e M5S a Roma sta diventando alleanza anche nei territori. Dopo il “giro di…


Italia Viva di Renzi, quando la Leopolda si fa partito

di Federico Bini, 19 Settembre 2019

Ci voleva la X edizione della Leopolda, la tradizionale kermesse del potere renziano di metà ottobre per lanciare il tanto atteso e vociferato (da anni) PDR ovvero il partito di Renzi che tuttavia è stato battezzato prima sulle colonne di La Repubblica, il giornale della sinistra radical-borghese per far capire che comunque si tratta di…


Addio a Gian Galeazzo Biazzi Vergani, l’ultimo gran galantuomo del giornalismo italiano

di Federico Bini, 9 Aprile 2019

Aveva 93 anni lo storico fondatore e presidente del Giornale. E se Montanelli alla morte di Piovene scrisse che “volle morire in servizio”, lo stesso vale per Gian Galeazzo Biazzi Vergani, o “il Biazzi” come semplicemente lo chiamavano, con grande rispetto e ammirazione, i giornalisti del quotidiano. E’ stato l’ultimo egregio e autentico interprete nonché protagonista…


“Rivolta e sfida”, Indro Montanelli e il mantra del suo Giornale

di Federico Bini, 25 Marzo 2019

Cari amici del Giornale, questo ennesimo evento di crisi, la chiusura della redazione romana, aperta nel ‘74 su iniziativa dell’energico e simpatico napoletano, nonché fondatore del quotidiano e gran fondista di economia Cesare Zappulli, ha generato in me un grande dolore, prima di tutto per i lavoratori e le loro famiglie, poi per l’ulteriore impoverimento del…