Nazione Futura aderisce alla manifestazione “No al patto della poltrona” in piazza Montecitorio

di Redazione
5 Settembre 2019

Il movimento di idee Nazione Futura accoglie l’invito di Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia rivolto alle associazioni e aderisce alla manifestazione “no al patto della poltrona” che si terrà in Piazza Montecitorio lunedì 9 settembre alle ore 11. Nazione Futura, con quasi quaranta circoli territoriali attivi in tutta Italia, promuove eventi e iniziative di carattere politico-culturale e anima il dibattito nel mondo conservatore attraverso il quotidiano online e la rivista trimestrale cartacea.

“La nostra adesione alla manifestazione indetta per protestare contro la formazione del Governo Conte-Bis – spiegano il vicepresidente Ferrante De Benedictis e il segretario generale Daniele Dell’Orco – è la naturale prosecuzione del percorso che come Nazione Futura abbiamo inaugurato fin dal primo momento, caratterizzato da una visione della politica basata sulla coerenza e su valori che impediscono giravolte e inciuci. Nel caso specifico, dunque, non possiamo che criticare la mossa del Movimento Cinque Stelle, passato come se nulla fosse da un accordo politico con la Lega a un governo con il Pd. Riteniamo, come richiesto da Giorgia Meloni, che la soluzione più giusta per risolvere la crisi politica dovesse essere il ritorno immediato al voto, evitando la formazione dell’esecutivo più di sinistra della storia repubblicana”.

Alla manifestazione sarà presente una delegazione con alcuni responsabili territoriali e gli associati dei circoli del centro Italia che parteciperanno con la bandiera tricolore.