• 13/05 @ 20:59, RT @SimoCosimelli: Nazione Futura, conservatori in un' Italia immobile - https://t.co/FBm8RTcolV @Affaritaliani @nazione_futura @francesco…
  • 12/05 @ 12:27, RT @francescogiub: Nazione Futura, conservatori in un'Italia immobile - Affaritaliani.it https://t.co/3cc0pknH9c
  • 29/03 @ 07:30, RT @francescogiub: Oggi a #Milano secondo convegno di #naziofutura @BrunettiEdo @vincesofo @CristianoPuglis @RobGaglia @lorenzdebe @Campari…
  • 24/03 @ 13:27, RT @FabioSPIacono: @Conservatoreit: La pericolosa radicalizzazione della Turchia di Erdogan @UnionMonarchica @Cons_Riform_CoR @FratellidIta…
  • 24/03 @ 13:27, RT @CeMachiavelli: @Conservatoreit intervista @DanieleScalea su mission Machiavelli e futuro #centrodestra e #sovranismo https://t.co/FQ9qc
  • 28/02 @ 20:18, RT @secolotrentino: Giovedì 2 marzo i giovani si interrogheranno sul futuro del centrodestra https://t.co/PqVbesnES0 https://t.co/KflHdPTlm8

Cesena e Cesenatico premiano la cultura: arriva la wild card per i musei

In seguito all’accordo stipulato fra i Comuni di Cesenatico e di Cesena, tutti i turisti che alloggeranno nella città balneare dal primo maggio al 30 settembre, in regola con il pagamento dell’imposta di soggiorno, potranno usufruire della Welcome Card, che consentirà loro di visitare gratuitamente il Museo della Marineria di Cesenatico, Casa Moretti e la Biblioteca Malatestiana a Cesena. La card, strettamente ad uso personale e destinata solo ed esclusivamente ai turisti che pagano l’imposta di soggiorno, e dunque non a chi a vario titolo è esente, è disponibile dal 30 aprile e può essere ritirata direttamente dai titolari delle strutture ricettive presso l’Ufficio IAT di Viale Roma 112.

Ogni struttura dovrà apporre il proprio timbro nell’apposito spazio della card per validarla e renderla fruibile, consegnarla ai propri clienti che poi la presenteranno all’ingresso dei musei convenzionati. A questo punto l’addetto alla biglietteria annullerà con una crocetta il riquadro accanto alla struttura, registrandone l’ingresso con l’annotazione della struttura ricettiva di invio. Ovviamente la card consente un solo ingresso per museo ed è valida per il solo possessore e per il periodo indicato, cioè dal primo maggio al 30 settembre.

Casa Moretti a Cesenatico.

Commenta l’assessore al Turismo Gaia Morara: “La Visit Card Cesenatico è uno strumento di promozione per il nostro Comune e il territorio, che dà un valore aggiunto alla vacanza, attraverso un’opportunità che deriva dalla tassa di soggiorno”. Conclude il sindaco Matteo Gozzoli: “Si tratta di un’iniziativa condivisa nel tavolo del turismo, volta ad aumentare i servizi erogati ai nostri turisti che pagano l’imposta di soggiorno. Nello specifico abbiamo investito sulla valorizzazione e sulla promozione di due eccellenze culturali del nostro territorio. Un patrimonio Unesco, unico nel suo genere come la biblioteca Malatestiana di Cesena che consente al turista di fare un vero e proprio viaggio nel Rinascimento e infine il nostro Museo della Marineria, una realtà di punta tra i musei del Mediterraneo”.

L’interno della Biblioteca Malatestiana.

“Si rafforza così – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Cultura e Turismo Christian Castorri – il rapporto di collaborazione che già da tempo unisce Cesena a Cesenatico e che ha portato, ad esempio, alla sottoscrizione del protocollo d’intesa per valorizzare il circuito delle case museo degli scrittori di Romagna e al progetto promosso da Adac dei ‘Mercoledì in trasferta’, che nelle scorse estati ha portato numerosi pullman di turisti italiani e stranieri in visita a Cesena per una passeggiata fra i banchi del mercato e per una visita proprio alla nostra Biblioteca. Del resto, condividiamo con l’amministrazione di Cesenatico la convinzione che la competitività turistica di un territorio si gioca attraverso un’offerta integrata di largo respiro, capace di mettere insieme spiaggia e divertimento, paesaggio e ambiente, cultura ed enogastronomia. Una convinzione supportata dagli orientamenti della nuova legge regionale in materia turistica: non a caso, uno dei suoi principi cardine è di promuovere le Destinazioni Turistiche, abbandonando dinamiche individualistiche e valorizzando l’offerta turistica di territori più ampi, come la Romagna, dalla costa all’entroterra. E naturalmente, con questa iniziativa avremo la possibilità di far conoscere e valorizzare ulteriormente la Biblioteca Malatestiana, rivolgendoci all’ampio bacino costituito dai turisti che villeggiano a Cesenatico. E contiamo sul fatto che molti potranno affiancare al ricordo del Porto leonardesco, anche quello del nostro simbolo culturale e di comunità”.
 
Francesco Mondardini

Francesco Mondardini

Commercialista, giornalista e scrittore. Ho collaborato con le redazioni di quotidiani, quali La Voce di Romagna e Il Resto del Carlino, pubblicando decine di articoli di carattere cronachistico, sportivo, economico e culturale. Ho ricevuto il diploma di pubblicazione per il mio racconto "Tazzina calda" al concorso letterario "Caffè sospeso". Curo approfondimenti della materia fiscale sul mio blog, http://www.studiomondardini.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy