Comitato No cannabis legale

LEGGI LA NOSTRA RISPOSTA A “LE IENE” AL SERVIZIO “SIAMO PRONTI IN ITALIA A LEGALIZZARE LA MARIJUANA?”

Con la consegna alla Corte di Cassazione delle firme necessarie per il referendum sulla legalizzazione della cannabis, inizierà l’iter per la verifica delle firme e la successiva calendarizzazione del referendum che dovrebbe avvenire nel 2022.

I motivi per cui votare No al referendum sono molteplici, per questo nasce il “Comitato No cannabis legale” con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione (soprattuto i giovani) sul motivo per cui è sbagliato legalizzare la cannabis:

1)Non è vero che legalizzando la cannabis si combatte la mafia e la criminalità organizzata ma al contrario si rischia di legalizzarne l’attività.

2)Si trasmette un messaggio sbagliato alle giovani generazioni sul consumo di sostanze stupefacenti e con la coltivazione di cannabis si contribuisce all’inquinamento e al cambiamento climatico.

3)Si rischiano di favorire comportamenti pericolosi come guidare in possesso di sostanze stupefacenti”.

Il comitato verrà presentato in un evento a Roma lunedì 8 novembre alla presenza dei rappresentanti dei partiti di centrodestra e si impegnerà nei prossimi mesi nell’organizzazione di iniziative, convegni e attività sui territori.

L’evento di presentazione del “Comitato No Cannabis legale” a Roma

http://www.nazionefutura.it/politica/presentato-a-roma-il-comitato-no-cannabis-legale/

La videoregistrazione sul sito di Radio Radicale:

https://www.radioradicale.it/scheda/652241/presentazione-del-comitato-no-cannabis-legale