Categoria: Politica

Nazione Futura inaugura un nuovo circolo territoriale a Fermo

di Redazione, 18 Marzo 2021

Il responsabile territoriale sarà Leonardo Tosoni, l’associazione è presente con propri circoli in tutte le province marchigiane Nazione Futura, movimento di idee presieduto da Francesco Giubilei e nato nella primavera del 2017 da con l’obiettivo di favorire il dibattito politico-culturale e l’aggregazione di varie anime della società civile accomunate da valori e ideali comuni per migliorare l’Italia…


I 100 anni di Gianni Agnelli

di Redazione, 12 Marzo 2021

Oggi ricorrono i 100 anni dalla nascita di Gianni Agnelli. Entrava in Fiat nel 1943, è stato Presidente di Confindustria dal 1974 al 1976 e Senatore a vita dal 1991. In merito alle sue simpatie politiche, dichiarava: “Il mio cuore batte repubblicano”, nonostante fosse stato molto vicino anche ai liberali. Al centro dei suoi interessi…


Una svolta definitiva per la Pubblica Amministrazione

di Jacopo Ugolini, 11 Marzo 2021

Ha detto bene a mio avviso il Presidente del Consiglio, in occasione della firma del nuovo Patto Sociale (forse non il momento adatto per una riforma simile innanzi alle sofferenze dei “privati”, dalle imprese ai pubblici esercenti, in generis coloro che non sono garantiti), quando ha sottolineato la naturale correlazione tra una Pubblica Amministrazione funzionante…


“Opposizione patriottica” intervista a Giorgia Meloni

di Francesco Giubilei,

Pubblichiamo la traduzione in italiano dell’intervista a Giorgia Meloni realizzata dal presidente di Nazione Futura Francesco Giubilei e dal direttore di “The European Conservative” Mario Alvino Fantini, uscita originariamente su “The American Conservative“, la più importante rivista dei conservatori americani. ___________________ Negli ultimi anni, Giorgia Meloni, leader del partito italiano Fratelli d’Italia, si è rivelata…


Il progetto della Lega Italia. Nuovo dossier di Nazione Futura

di Redazione, 10 Marzo 2021

È uscito il nuovo dossier di Nazione Futura in collaborazione con la Fondazione Tatarella intitolato “Il progetto della Lega Italia. Come cambia il partito di Salvini dal sovranismo all’Europa” curato dalla nostra redazione. Al suo interno sono stati intervistati alcune delle principali voci del mondo culturale e giornalistico, da Maria Giovanna Maglie a Pietrangelo Buttafuoco,…


Craxi, “un politico controverso e affascinante”. Parla Federico Bini

di Federica Masi, 2 Marzo 2021

“Un passo dietro Craxi” è l’ultimo libro di Federico Bini, che celebra la figura di Bettino Craxi, come uomo e politico, con l’aiuto di diverse testimonianze. Abbiamo intervistato l’autore per parlare di uno dei leader più discussi e interessanti della storia politica italiana. Chi è stato Bettino Craxi per la politica italiana? Un leader controverso…


La guerra in Congo che l’Occidente fa finta di non vedere

di Daniele Dell'Orco, 22 Febbraio 2021

Nel giorno del tragico addio a due italiani valorosi, Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci, il fragile equilibrio della modernità torna a colpirci come un boomerang. Innanzitutto, si dovrebbe iniziare ad utilizzare il vero nome delle cose. Si dice che i nostri compatrioti siano caduti vittime di un agguato mentre viaggiavano in un convoglio della missione…


Giubilei: “Alcuni passaggi condivisibili del discorso di Draghi ma sovranità nazionale è centrale”

di Redazione, 17 Febbraio 2021

“Ho sempre sostenuto la necessità di un’evoluzione del sovranismo abbandonando posizioni che strizzavano l’occhio al populismo per abbracciare una tradizione politico-culturale con una secolare tradizione alle spalle come il conservatorismo, ritengo però sia sbagliato abbandonare alcuni temi giusti come la salvaguardia dell’interesse e della sovranità nazionale. Nel discorso del presidente Draghi ci sono vari passaggi…


Vincitori e vinti del nuovo governo: Draghi ha dato una lezione ai partiti

di Daniele Dell'Orco, 13 Febbraio 2021

Con un po’ più di calma e al netto delle personalità oggettivamente lontane dal concetto di “migliori”, le scelte di Draghi possono essere analizzate in diverse chiavi, partendo dalla principale, ossia che i nomi sono stati scelti al buio. Ok la ripartizione cencelliana, ma le decisioni nel merito sono tutt’altro che un “contentino ai partiti”.…