In Germania la ristampa del “Mein Kampf” di Hitler è bestseller del 2016

di Redazione
4 Gennaio 2017

Dopo 75 anni di oblio e a 90 anni dalla prima pubblicazione (18 luglio 1925), la nuova edizione del Mein Kampf di Hitler, stampata per la prima volta in Germania a partire dall’8 gennaio scorso, suscitando non poche polemiche, è stata una delle opere più vendute del 2016, diventando un bestseller da 85 mila copie. E a gennaio di quest’anno sarà pubblicata la sesta ristampa.

Il Mein Kampf fu scritto da Adolf Hitler durante i nove mesi trascorsi in carcere nel 1924, per il fallito tentativo di colpo di stato di Monaco nel 1923. Negli anni del nazismo furono pubblicate in Germania più di 12,4 milioni di copie e dal 1936 al 1945 il governo del Terzo Reich iniziò a regalarne una copia a tutte le coppie appena sposate. Dopo la caduta del Führer, i diritti del libro passarono sotto il controllo del Land della Baviera – l’ultimo posto in cui Hitler era stato registrato come residente, prima di diventare cancelliere del Reich nel 1933 – e fino al 2016, anno in cui l’opera entrò nel pubblico dominio, ne ha impedito la ripubblicazione.

La nuova versione del libro, suddiviso in due volumi, è un’edizione critica con note e spiegazioni curata da un team di storici dell’Institut für Zeitgeschichte (Istituto di storia contemporanea) di Monaco di Baviera, conta quasi 2mila pagine e costa 59 euro.

“Non sono gli estremisti di destra” che acquistano questo libro, ha spiegato Andreas Wirsching, direttore dell’Istituto di storia contemporanea di Monaco che ha curato l’edizione critica, “ma lettori appassionati di storia e politica e molti accademici”.

L’edizione doveva essere inizialmente diffusa in appena 4mila copie. La vendita ha invece avuto un successo superiore alle aspettative, grazie anche alle numerose presentazioni del libro proposte a livello internazionale, da Amsterdam a Mosca, da Zurigo a Toronto.

Per ciò che concerne l’Italia, lo scritto del Führer, presentato nell’edizione critica curata dallo storico Francesco Perfetti, è stato distribuito gratuitamente ai lettori del quotidiano Il Giornale l’11 giugno scorso, assieme al primo volume della collana dedicata al nazismo, Hitler e il Terzo Reich di William Shirer.

Luigi Caiafa