Amministrative Roma: Chi sono i giovani candidati del centrodestra più promettenti

di Redazione
4 Ottobre 2021

di Federica Pascale

Questa intensa tornata elettorale è stata l’occasione per conoscere nomi nuovi, quelli dei giovani candidati nelle liste elettorali del centrodestra. Intraprendenti, innovativi, pieni di energie ma spesso con meno risorse e popolarità. Si parte dai municipi, i parlamentini di quartiere, per arrivare al Campidoglio, ad amministrare la Capitale. Le giovanili dei partiti sono scese in campo. Lega Giovani, Forza Italia Giovani e Gioventù Nazionale, giovanile di Fratelli d’Italia. Vi presentiamo alcuni dei nomi più promettenti di ciascun partito.

Iniziamo dalla Lega che in quasi tutti i 15 municipi ha piazzato almeno un giovane candidato. Il più giovane è Matteo Bernardini, appena 18 anni, studente e coordinatore della Lega Giovani nel IX Municipio dove si candida dopo un’intensa gavettanel partito. Nel VI Municipio corre Gianluca Vita, giovane imprenditore di 25 anni, amministratore di una ditta di trasporti e traslochi, anche lui coordinatore della giovanile della Lega nel suo municipio. 

Federico Ferrai (24), studia Economia alla Sapienza e si candida ad amministrare il XV Municipio, che coordina e dove si è impegnato assiduamente con attività a sostegno del quartiere e dei suoi residenti. Infine, candidato del centrodestra per lapresidenza dell’XI Municipio è il coordinatore della Lega Giovani Roma, Daniele Catalano, 31 anni. Inizia a fare politica già all’età di 16 anni e nel 2016 viene eletto con 650 preferenze nellaprecedente giunta presieduta da Mario Torelli (M5S) sfiduciato dai consiglieri della Lega ad aprile 2019.

Per Forza Italia sono ben 18 i giovanissimi che hanno deciso di candidarsi per Roma. Il più giovane in questo caso ha 20 anni, si chiama Fabio Negri, studia Relazioni Internazionali a Tor Vergata e si candida per la prima volta come consigliere nel VI Municipio.Nel I Municipio si candida una donna tuttofare, Livia Rendina, 24 anni. Studentessa di Scienze Infermieristiche e già mamma di un bimbo di 2 anni e mezzo. Scendono in campo anche i due condottieri della giovanile forzista, Riccardo Serino, coordinatore di Forza Italia Giovani a Roma, e Simone Leoni, coordinatore di Forza Italia Giovani nel Lazio. Serino (27) studia Architettura alla Sapienza e, dopo 7 anni nella giovanile, ambisce a vincere nel IX Municipio. Leoni, invece, studia Giurisprudenza alla LUISS e ha solo 20 anni. Inizia a fare politica già a 14. Quest’intraprendenzalo premia, infatti diventa prima coordinatore di Forza Italia Giovani nella Capitale e poi, da settembre a questa parte, dell’intera regione Lazio. Oggi corre per il Campidoglio.

Infine, Fratelli d’Italia. Il partito d’opposizione al Governo mette in campo nel VII Municipio Alexander Di Ianni, classe 95, laureato in Scienze Politiche alla LUISS Guido Carli di Roma. Nel IV Municipio corre Mattia Petricca (26), che inizia la sua attività politica in Azione Universitaria, associazione studentesca legata a Fratelli d’Italia.

Uscente nel II Municipio e in attesa di riconferma è Sandra Bertucci, classe 93, studentessa di Giurisprudenza, Segretario di Sezione e Dirigente romano della giovanile del partito. Viene eletta nel 2016, a 22 anni, e ricopre oggi la carica di vicepresidente del Consiglio Municipale. Infine, anch’esso uscente, Lorenzo Mevi (30) candidato nell’VIII Municipio. Laureato magistrale in Scienza e Tecnica dello sport presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico”. La sua attività politica inizia da adolescente presso il circolo della Garbatella, quartiere storico di Roma, dove è cresciuta anche Giorgia Meloni.

Oggi è l’ultimo giorno utile per eleggere il futuro Sindaco di Roma e rinnovare il consiglio comunale. È possibile votare finoalle ore 15.