Alessandro Aragona è il nuovo Coordinatore nazionale dei circoli di Nazione Futura

di Redazione
23 Marzo 2021

Il movimento di idee Nazione Futura, nato nel 2017 con l’obiettivo di promuovere il confronto e il dibattito tra le varie anime del Centrodestra e della società civile, alla luce della crescita dei circoli territoriali nell’ultimo anno (quasi 60 in tutto il territorio nazionale) si struttura ulteriormente a livello nazionale nominando un coordinatore nazionale dei circoli.

In viste delle elezioni regionali in Calabria e delle amministrative autunnali in importanti città i (in cui Nazione Futura esprimerà vari candidati nelle fila del centrodestra) e della crescente attività di eventi e iniziative quotidiane sui territori, il direttivo nazionale ha scelto Alessandro Aragona come nuovo coordinatore nazionale dei circoli.

Già responsabile del circolo di Reggio Emilia, Aragona ha alle spalle una lunga esperienza politica, laureato in scienze politiche con un Master in Relazioni internazionali dell’ISPI di Milano, è uno stimato professionista in ambito finanziario per un importante istituto di credito. 

Esprime soddisfazione per il nuovo incarico il presidente Francesco Giubilei:

“Alessandro Aragona si è distinto in questi anni per la sua serietà e professionalità. Ha creduto sin dall’inizio nel progetto di Nazione Futura aprendo il primo circolo territoriale. Oggi la nostra associazione conta migliaia di iscritti in tutta Italia, quasi sessanta circoli territoriali, una visibilità quotidiana sui media nazionali e vari consiglieri comunali eletti in tutto il territorio nazionale, dalla Calabria all’Abruzzo, dalla Campania al Veneto. La crescente richiesta di apertura di circoli e le numerose nuove adesioni ci impongono di strutturare maggiormente l’attività territoriale ed Aragona è in tal senso la persona giusta”.

La nomina è stata inoltre condivisa dal vicepresidente nazionale Ferrante De Benedictis e dal segretario generale Daniele Dell’Orco. Aragona è già al lavoro per strutturare il coordinamento dei circoli e afferma:

“Ringrazio per la nomina il Presidente di Nazione Futura Francesco Giubilei e tutto il Consiglio Direttivo. Da quando abbiamo aperto il primo circolo a Reggio Emilia ormai tre anni fa, la crescita dei circoli sul territorio è continuata senza sosta, fino a toccare quota sessanta. Un risultato reso possibile grazie alla costante produzione culturale in termini di eventi e pubblicazioni che fanno oggi di Nazione Futura il think tank di riferimento per tutti coloro che si rifanno all’area conservatrice. È grazie anche al consolidarsi di questa struttura, se oggi possiamo pensare per il futuro prossimo a progetti di assoluto rilievo che spaziano dal campo della formazione di alto livello a quello editoriale, fondamentali oggi per dare solidità e continuità a quei riferimenti ideali del mondo di centrodestra già maggioritari nel paese a livello di consenso elettorale”.