L’autobiografia che distrugge il mito di Harry

di Alessia Cuffia
8 Gennaio 2023

“Spare, “Il minore”, si chiama così l’attesa, attesissima autobiografia del principe Harry che uscirà, in Italia e nel resto del mondo, il prossimo 10 gennaio.

In vetta alle classifiche prima ancora di essere pubblicato, il libro é stato tradotto in sedici lingue e mette nero su bianco quella che parrebbe essere una versione rivisitata di Renzo e Lucia.

“Questo matrimonio non s’aveva da fare”. Già.

Stando agli ultimi accadimenti, questa frase potrebbe infatti riassumere benissimo la coppia nata nel 2016 e consacrata, in diretta mondiale, a soli due anni di distanza.

In una delle ultime interviste rilasciate, il secondogenito di Carlo e Diana é parso profondamente addolorato dalla faida familiare attualmente in corso con i membri della Royal Family.

“Vorrei riavere indietro mio padre, vorrei riavere mio fratello. Non doveva finire così”.

Queste le parole pronunciate dal Duca di Sussex solo qualche istante prima di accusare, nella stessa intervista, Carlo e William per non aver mai difeso lui e la moglie Meghan.

La rottura tra fratelli, i malumori con la  famiglia reale ed il difficile rapporto con i tabloid, fanno da sfondo ad una delle storie d’amore più tormentate e discusse dell’intera storia Inglese.

Se già nella docu-serie di Netflix “Harry & Meghan”, la coppia ex royal ci aveva regalato una versione patinata e laccata miele della loro storia, con questa autobiografia il principino sembra voler ricordare a tutti chi siano i buoni e chi i cattivi della vicenda.

Papà Carlo ha già fatto sapere che, se il volume di prossima uscita dovesse danneggiare il prestigio della Coronaad Harry, Meghan, Archie e Lillibet Diana verranno tolti i titoli reali.

Stando a quanto mostrato su copertine e TV, se anche Harry dovesse regredire a semplice cittadino britannico, il grande e disinteressato amore di Meg non ne risentirebbe.

Anzi.

Potrebbe essere l’occasione, per lei, di rimettersi in gioco e tornare ad essere protagonista assoluta di quell’ambiente griffato e costoso che tanto ama.

Ma si sa.  Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, tra l’Inghilterra e la California c’è di mezzo l’oceano, e la sola cosa che appare certa, è che se l’obiettivo della coppia vuol essere la riconciliazione con la royal family, i continui attacchi pubblici non sembrano la miglior strada percorribile.