• 13/05 @ 20:59, RT @SimoCosimelli: Nazione Futura, conservatori in un' Italia immobile - https://t.co/FBm8RTcolV @Affaritaliani @nazione_futura @francesco…
  • 12/05 @ 12:27, RT @francescogiub: Nazione Futura, conservatori in un'Italia immobile - Affaritaliani.it https://t.co/3cc0pknH9c
  • 29/03 @ 07:30, RT @francescogiub: Oggi a #Milano secondo convegno di #naziofutura @BrunettiEdo @vincesofo @CristianoPuglis @RobGaglia @lorenzdebe @Campari…
  • 24/03 @ 13:27, RT @FabioSPIacono: @Conservatoreit: La pericolosa radicalizzazione della Turchia di Erdogan @UnionMonarchica @Cons_Riform_CoR @FratellidIta…
  • 24/03 @ 13:27, RT @CeMachiavelli: @Conservatoreit intervista @DanieleScalea su mission Machiavelli e futuro #centrodestra e #sovranismo https://t.co/FQ9qc
  • 28/02 @ 20:18, RT @secolotrentino: Giovedì 2 marzo i giovani si interrogheranno sul futuro del centrodestra https://t.co/PqVbesnES0 https://t.co/KflHdPTlm8

Esteri


Al Baghdadi morto? Ma dietro al Califfo sono in 12 a comandare l’Isis

Redazione di Redazione, in Esteri, del

“Il Califfo al Baghdadi non controlla più l’Isis: è solo l’immagine dell’organizzazione. Il potere è in mano a un comitato di 12 figure”. A dirlo è Hamad al Ramadan, giornalista siriano, direttore di Euphrates Post, un giornale online che ha corrispondenti nei territori siriani controllati ancora dall’Isis fra la città di Deir az Zor, al confine…

Tutti i perché del tracollo dello UKIP, un partito incapace di reinventarsi

Pierfrancesco Malu di Pierfrancesco Malu, in Esteri, del

A urne chiuse, e ormai raffreddate, è arrivato il tempo di fare due conti. Come spesso succede in politica, a causa della capacità oratoria dei contendenti, vittoria e sconfitta tendono a confondersi e sovrapporsi, quasi che fossero sempre delle categorie di valutazione relativa prive di un’oggettività intrinseca. In realtà, e nonostante tutto, anche questa volta…

È incauto definire perdente il conservatorismo sociale di Theresa May

Marco Bachetti di Marco Bachetti, in Esteri, del

Si cade spesso nel facile tranello di assoggettare i dati di fatto alle proprie convinzioni ideologiche. E così alcuni sedicenti conservatori europei, rimasti legati al liberalismo thatcheriano e alla Big Society di Cameron, incolpano Theresa May di essere andata incontro a una sconfitta evitabile a causa delle sue posizioni troppo “sociali”. È necessario innanzitutto fare…

Inghilterra, la May non sfonda: cosa succede ora con il “Parlamento appeso”

Redazione di Redazione, in Esteri, del

Un autogol in piena regola. Lo scorso 18 aprile Theresa May aveva indetto elezioni anticipate allo scopo di consolidare il potere dei Conservatori dopo le dimissioni di David Cameron. Peccato che si sia ritrovata ben peggio della condizione di partenza, colpa anche di una campagna elettorale segnata dagli attentati a Manchester e Londra. Nel Parlamento…

Attacco a Melbourne, se nemmeno i pregiudicati sono sotto sorveglianza

Redazione di Redazione, in Esteri, del

Drammatico assedio in un sobborgo sul mare a Melbourne. La polizia è stata chiamata in un edificio residenziale a Brighton. “Questo è per l’Isis“, ha urlato al telefono con l’emittente Channel Seven il terrorista, un immigrato somalo con precedenti penali. Quando sono intervenuti gli agenti gli hanno sparato e lo hanno ucciso. L’islamista teneva in ostaggio…

La Russia si avvicina alle elezioni fra guerra e tensione sociale

di Nicola Rinaldo, in Esteri, Politica, del

Il 2018 non è lontano. Se l’esito del confronto elettorale  Russia sembra scontato le tensioni e le lotte intestine alla società russa sembrano essere tutt’altro che assopite. Russia Unita e Putin saranno riconfermati alla guida della nazione ma la questione politica è tutt’altro che scontata e di facile lettura. Se le ultime elezioni per il…

Solidarietà, volontariato e lotta in prima linea: la vita degli italiani in Donbass

Redazione di Redazione, in Esteri, del

In un mondo multipolare, in cui le distinzioni tra Oriente-Occidente, Destra-Sinistra, Capitalismo-Comunismo valide fino a pochi decenni fa, paiono ormai superate, non sono pochi oggi gli italiani che hanno deciso di portare il loro aiuto e di donarsi completamente alla causa delle repubbliche popolari del Donbass, in lotta contro il governo di Kiev. All’inizio si…

Italiani in Donbass, tra solidarietà e prima linea

Redazione di Redazione, in Esteri, del

In un mondo multipolare, in cui le distinzioni tra Oriente-Occidente, Destra-Sinistra, Capitalismo-Comunismo valide fino a pochi decenni fa, paiono ormai superate, non sono pochi oggi gli italiani che hanno deciso di portare il loro aiuto e di donarsi completamente alla causa delle repubbliche popolari del Donbass, in lotta contro il governo di Kiev. All’inizio si…

Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy