Autore: Stefano Mei

Il futuro del centrosinistra tra Zingaretti e lo spettro di Renzi

di Stefano Mei, 16 Maggio 2019

Nella logica dell’alternanza, dello spirito democratico, del senso della Nazione è sempre auspicabile che un cittadino aldilà delle idee politiche di appartenenza, abbia la responsabilità di sperare che nello schieramento avverso ci siano persone capaci e competenti. Andiamo oltre le preferenze personali e analizziamo quel che sta accadendo nel centrosinistra ed in particolare nel Partito…


Il futuro del centrodestra e le scelte di Fratelli d’Italia

di Stefano Mei, 11 Aprile 2019

Sono passati dieci mesi dall’insediamento del Governo Conte con la relativa sottoscrizione del contratto di governo stipulato tra M5S e Lega. Ne sono successe veramente tante in questi mesi: lo spread ha toccato oltre quota 300 punti base, salvo poi ripiegarsi intono ai 250 punti base, il rapporto deficit/pil al 2,4%, successivamente ritoccato al 2,04%,…


Via Almirante (ancora) non s’ha da fare

di Stefano Mei, 20 Marzo 2019

Da diverso tempo una delle questioni che ha alimentato il dibattito prettamente mediatico e anche un po’ da bar, oltre che nelle sedi di riferimento, è stata l’intitolazione di una via o di una piazza a Giorgio Almirante, storico segretario del Movimento Sociale Italiano. La problematica ha avuto luogo a Roma, ove ovviamente ha fatto…


Blocca Trivelle, tra tutela ambientale e indipendenza energetica

di Stefano Mei, 27 Febbraio 2019

Per diverso tempo si è discusso e si continua ancora a discutere, del decreto semplificazioni (ora convertito in legge) ed in particolare, uno degli argomenti che viene spesso trattato e che tanto viene amplificato è quello del blocco delle trivelle o degli impianti di perforazione (usando il termine tecnico ed esatto). Già nel 2016 questo…


Il centro-destra tra liberali e sovranisti

di Stefano Mei, 12 Febbraio 2019

Il 4 marzo 2018 le elezioni politiche hanno visto il Movimento Cinque Stelle superare il 30% sia alla Camera dei Deputati sia al Senato della Repubblica certamente una vittoria voluta e cercata, il crollo del Partito Democratico dovuto a mio modo di vedere, ad una dirigenza del partito stesso e da alcuni membri di governo…