Autore: Michele Marsonet

Nella Cina marxista scoppiano rivolte operaie

di Michele Marsonet, 25 Novembre 2022

Il XX congresso del Partito comunista cinese ha, da un lato, sancito la fine della gestione collettiva e, dall’altro, attribuito pieni poteri a un leader unico, il nuovo imperatore Xi Jinping. Ha pure stabilito con chiarezza che il marxsmo-leninismo ritorna al centro della scena non più teoricamente, bensì come dottrina ufficiale che va studiata dalle…


“Nazione” è una bellissima parola

di Michele Marsonet, 20 Novembre 2022

Si dice che il nazionalismo sia una brutta bestia dalla quale occorre tenere le distanze, altrimenti ti divora. Può darsi che tale affermazione sia in parte giustificata e, del resto, gli esempi atti a suffragarla si trovano in abbondanza nella storia. E tuttavia c’è un limite a tutto, e in Italia quel limite è già…


La sinistra nominalista

di Michele Marsonet, 10 Novembre 2022

La sinistra ha perso malamente le ultime elezioni, fornendo alla destra l’occasione di governare con un’ampia maggioranza nei prossimi anni. Per questo desta un certo stupore la sua reazione al voto e la carenza di riflessione su quanto è accaduto. A stupire, innanzitutto, sono alcune polemiche di pretto sapore nominalistico. Si pensi alle critiche feroci…


Gli “Istituti Confucio” nel mirino del Regno Unito

di Michele Marsonet, 7 Novembre 2022

Il nuovo premier britannico, Rishi Sunak, ha deciso di diminuire drasticamente la presenza degli “Istituti Confucio” nel Regno Unito. Com’è noto, tali Istituti, finanziati dalla Repubblica Popolare Cinese, sono molto diffusi nelle Università occidentali, Italia inclusa. Ufficialmente hanno lo scopo di promuovere la conoscenza della lingua e della cultura cinesi all’estero, e in alcuni casi…


I misteri del Congresso dei comunisti cinesi

di Michele Marsonet, 16 Ottobre 2022

Cosa bisogna attendersi dal XX congresso del Partito comunista cinese, che inizierà domani, 16 ottobre? Finora si pensava che Xi Jinping fosse sicuro di ottenere senza eccessiva fatica il sospirato terzo mandato, diventando così presidente a vita. Del resto l’attuale leader si considera a tutti gli effetti unico erede del “Grande timoniere” Mao Zedong, ed…


Kim Jong-un di nuovo in azione

di Michele Marsonet, 10 Ottobre 2022

Sorpresa per la rinnovata attività missilistica della Corea del Nord. Dopo un periodo di relativa tranquillità il giovane Kim, ultimo erede di quella che è una vera e prioria “dinastia comunista” al potere dal lontano 1948 prima con il nonno Kim Il-sung (fedelissimo a Stalin) e, e poi con il padre Kim Jong-il (morto nel…


La bolla immobiliare cinese che preoccupa i mercati

di Michele Marsonet, 26 Dicembre 2021

Come sempre accade nella Repubblica Popolare Cinese, le difficoltà economiche – al pari di quelle politiche – vengono nascoste con molta abilità dall’apparato propagandistico del Partito comunista, almeno fino a quando la “copertura” non è più possibile. Ultimo esempio quello di “Evergrande”, il colosso delle costruzioni che per molto tempo ha dominato il settore immobiliare…


L’Australia entra nell’alleanza anti-Pechino

di Michele Marsonet, 20 Settembre 2021

Senza dubbio la nuova alleanza tra Usa, Regno Unito e Australia (“Aukus”) rappresenta un passo importante nella strategia anti-cinese dei Paesi occidentali (o, almeno, di alcuni di essi). E’ infatti ormai evidente a tutti che, con la presidenza di Xi Jinping, la Repubblica Popolare sta cercando di estendere la sua influenza sul mondo intero. Non paga della grande potenza economica e commerciale conseguita negli…


L’ombra di Kabul si proietta anche su Taiwan

di Michele Marsonet, 15 Settembre 2021

A differenza di quanto avveniva in precedenza, sta prendendo piede l’idea che Taiwan possa davvero diventare un casus belli tra Repubblica Popolare Cinese e Stati Uniti. Tutti sanno che gli Usa, pur non riconoscendo ufficialmente l’indipendenza dell’isola, sono tuttavia impegnati a difenderla qualora venisse attaccata dal potente vicino. Va pure notato, tuttavia, che tale impegno…


Esiste ancora l’Occidente?

di Michele Marsonet, 7 Settembre 2021

Dopo il disastroso e caotico ritiro dall’Afghanistan, occorre porsi un quesito fondamentale: esiste ancora l’Occidente? Sulla carta ovviamente sì. Anche perché, nonostante l’ondivaga politica estera di Joe Biden, nessuno negli Stati Uniti ha finora detto con chiarezza che la massima potenza occidentale intende ritirarsi entro i propri confini, adottando un isolazionismo già più volte comparso…