Autore: Daniele Dell'Orco

Asia Argento, Asia Argento, Asia Argento!

di Daniele Dell'Orco, 28 Agosto 2018

Con un ministro sotto indagine, un comune dei Castelli Romani in rivolta per l’arrivo dei migranti della Diciotti, e una ricostruzione quantomeno problematica del Ponte Morandi, di argomenti cruciali su cui riflettere ne è pieno il Paese. Tra questi, non c’è posto per il boomerang mediatico di cui è rimasta vittima Asia Argento. Le sue…


Il corteggiamento ai tempi di Asia Argento

di Daniele Dell'Orco, 22 Agosto 2018

Da che mondo è mondo il corteggiamento è un concetto strettamente correlato al senso di insicurezza. Fare il primo passo è una sfida con se stessi, prima ancora che un tentativo di conquista. C’è stato un tempo neanche tanto lontano in cui per un uomo prendere l’iniziativa rappresentava già di per sé un piccolo trionfo.…


Con “L’Altra Italia” Berlusconi parla agli elettori che non lo votano più

di Daniele Dell'Orco, 27 Luglio 2018

A parte le speculazioni di convenienza, l’alleanza giallo-verde sta funzionando. Per ora. Le scaramucce ci sono e ci saranno, ma il rischio “implosione” non sembra essere così imminente come sostengono i detrattori. Allo stesso modo, seppure la legislatura dovesse finire anzitempo nei prossimi mesi, lo scacchiere politico italiano sarebbe comunque cambiato per sempre. E non…


Il suffragio universale ha i giorni contati

di Daniele Dell'Orco, 24 Luglio 2018

La questione è di quelle che hanno radici profondissime. Di quelle che esulano dalla bontà della tesi in sé ma che hanno il solo scopo di catalogare chi le pronuncia. Un cittadino con tendenze destrorse più o meno palesi, deluso dalle politiche progressiste o magari solo leggermente sociopatico, che denunciasse l’ingiustizia di fondo del suffragio…


Legittima difesa “alla francese”

di Daniele Dell'Orco, 18 Luglio 2018

Per la seconda fase della sua azione politica volta a toccare i temi più caldi della scorsa campagna elettorale, Matteo Salvini guarda alla Francia. Può sembrare una bestemmia, visti i tempi, ma non lo è. Oggi infatti, arriva in commissione Giustizia al Senato l’esame dei disegni di legge per la riforma della legittima difesa. Delle cinque…


Cristiano Ronaldo ci pagherà le pensioni

di Daniele Dell'Orco, 11 Luglio 2018

Sebbene l’Italia sia storicamente divisa in parti uguali tra tifosi juventini e tifosi antijuventini, trovare un appassionato di calcio che non sia leggermente euforico all’idea di vedere Cristiano Ronaldo sui campi di provincia della Serie A è impresa difficile. L’operazione capolavoro della Juve di Andrea Agnelli è un toccasana per un movimento calcistico in perenne…


Salvini per sessant’anni

di Daniele Dell'Orco, 6 Luglio 2018

La cosa peggiore dell’essere un comunista col Rolex è l’essere un comunista col Rolex autolesionista. Perché al di là dei meriti o dei demeriti delle politiche messe in atto dal governo gialloverde e da Matteo Salvini in particolare, il miglior spot elettorale per il Ministro dell’Interno è quello che gli offrono quotidianamente i suoi detrattori.…


Il problema del Movimento 5 Stelle ora si chiama Meetup

di Daniele Dell'Orco, 26 Giugno 2018

Se il Pd piange, il M5S non ride. O almeno non dovrebbe. I risultati dei ballottaggi hanno consegnato ai pentastellati le amministrazioni comunali di Imola e Avellino, due feudi della Prima Repubblica protagoniste di un cambio di rotta evidente. Il Movimento si impone anche a Pomezia (Roma), Acireale (Catania) e Assemini (Cagliari), tutte realtà in…


Isteria grillina

di Daniele Dell'Orco, 15 Giugno 2018

Non è curioso che nel giro di poche ore sia Roberto Saviano che Alessandro Di Battista si abbandonino alle risposte sulle voci che circolano sui loro stili di vita? L’eroe della sinistra accoglienza e cachemire polemizza con Diego Fusaro e puntualizza che la storia dell’attico di New York sarebbe più mitologia che realtà. Certo, durante…


L’Italia “razzista” ha donato 109 milioni per il fondo che dovrebbe aiutare i migranti in Africa

di Daniele Dell'Orco, 13 Giugno 2018

Un Paese “irresponsabile e cinico” sui migranti, con una posizione sull’accoglienza “vomitevole” e un governo impegnato a “strumentalizzare” politicamente il dramma degli sbarchi. La Francia colpisce duro e non fa sconti all’Italia sul caso Aquarius, aprendo una crisi diplomatica che coinvolge l’intera Europa. Capofila dell’attacco frontale è il presidente Macron, che nella giornata di ieri ha lanciato un doppio…