Autore: Daniele Dell'Orco

Le “porte aperte” della Merkel: a Monaco un muro anti-migranti

di Daniele Dell'Orco, 7 Novembre 2016

Dall’inizio della crisi dei migranti, la cancelliera tedesca Angela Merkel aveva deciso di adottare una politica che è stata ribattezzata della “porta aperta”, invitando i rifugiati, soprattutto siriani, a raggiungere la Germania e fare richiesta di asilo, proprio mentre gran parte dei paesi che si trovano sulla rotta dei migranti cercavano invece di chiudere le loro…


Disinformazione all’italiana: chi dice che la Brexit può saltare mente

di Daniele Dell'Orco, 4 Novembre 2016

Sono stati diversi i titoloni da prima pagina che su diversi quotidiani nostrani hanno gridato al “freno alla Brexit”, a causa della sentenza dell’Alta Corte di Giustizia del Regno Unito che ha stabilito che, in base alla costituzione britannica, il governo non potrà appellarsi all’articolo 50 del Trattato di Lisbona – operazione che darebbe inizio all’uscita…


Siamo certi che il binomio Putin-Trump sarebbe il male del mondo?

di Daniele Dell'Orco, 28 Ottobre 2016

Si tolga per un attimo di mezzo la logica del “male minore” in riferimento all’elezione americana dell’8 novembre. Donald Trump e Hillary Clinton sono infatti due scontate degenerazioni della democrazia a stelle e strisce. Un esasperato egocentrismo contro una esasperata rappresentanza. Trump risponde, e risponderebbe se diventasse presidente, solo a se stesso, poiché la sua…


Quant’è ipocrita non voler intitolare una strada a Giorgio Almirante

di Daniele Dell'Orco, 27 Ottobre 2016

Premessa d’obbligo: l’intitolazione di una via a Giorgio Almirante a Roma o Milano è un finto problema. Anzi, in un certo qual modo stupisce tanto accanimento da parte di consiglieri comunali, sindaci ed ex sindaci per una mera azione politica che possa servire solo come medaglia da mettersi sul petto di fronte a un elettorato un po’…


Il taglio degli stipendi dei politici non è un tema, ma scontro tra demagogie

di Daniele Dell'Orco, 26 Ottobre 2016

Torna in commissione alla Camera il ddl sul trattamento economico e previdenziale dei membri del Parlamento. Lo ha stabilito l’Assemblea di Montecitorio con 109 voti di differenza. A favore del rinvio in commissione ha votato la maggioranza. Contro, tutte le altre forze politiche tranne i deputati di Conservatori e riformisti che si sono astenuti. L’annosa questione…


Non solo The Young Pope: ecco perché adoriamo i misantropi della tv

di Daniele Dell'Orco, 24 Ottobre 2016

In principio era Dr House. Quando il sociopatico medico interpretato da Hugh Laurie fece il suo debutto nel lontano 2004 rivoluzionò per sempre non solo la percezione del professionista col camice come “angelo custode” dei pazienti, ma pure quella del “modello” a cui la società contemporanea avrebbe iniziato ad ispirarsi. Fu un esperimento audace, dacché fino…


Libia, cinque anni dopo Gheddafi: L’Italia abbandonata a se stessa

di Daniele Dell'Orco, 21 Ottobre 2016

Durante la campagna elettorale dal livello contenutistico più basso degli ultimi 50 anni, negli Stati Uniti si sente spesso dire: “È da irresponsabili consegnare i codici nucleari a Donald Trump”. Nelle mani del suo avversario, Hillary Clinton, in realtà, non sarebbero molto più al sicuro, a giudicare dalla data di ieri, il 20 ottobre, che per…


Dalla Rocca delle Caminate a Villa Torlonia: le dimore del Duce ieri e oggi

di Daniele Dell'Orco, 20 Ottobre 2016

Dei luoghi simbolo del Ventennio fascista sono centinaia quelli eretti durante il regime Mussoliniano e ancora in uso: stadi, stazioni ferroviarie, edifici istituzionali. Tra quelli più rappresentativi in assoluto, però, ci sono quelle che furono le varie dimore di Mussolini, ad oggi diventate perlopiù di uso pubblico. L’ultima in ordine di tempo è la Rocca…